ATTIVITÀ DI FORMAZIONE E CORSI DI TEATRO

 

LABORATORI 2022/2023

LÉGAMI SUL PALCO - LABORATORIO DI TEATRO PER RAGAZZI DI ETÀ COMPRESA TRA GLI 11 E I 17 ANNI

 

“Non sai se ha senso.

In certi momenti il senso non conta.

Contano i legami.”

(Jorge Luis Borges, Contano i legami)

 

? | Chi: il nostro laboratorio di teatro è rivolto ad allievi attori di età compresa tra gli 11 e i 17 anni. A chi è attratto e incuriosito da questo mondo, dalle sue pratiche, dai suoi riti; a chi desidera mettersi in gioco, moltiplicando, in gruppo, le proprie capacità espressive.

Il corso sarà condotto dagli attori Erika Grillo e Giancarlo Luce.

?? | Cosa: un laboratorio di teatro è uno spazio di sperimentazione, di conoscenza e ricerca. Guardare e lasciarsi guardare, per costruire relazioni con altri corpi, relazioni con lo spazio che ci circonda, per scoprire quali gesti, quali parole abitano dentro noi stessi e dentro i luoghi che ci ospitano. È il tempo della sospensione e della cura. Della partecipazione individuale e collettiva.
Attraverso tecniche teatrali si esploreranno il respiro, il tatto, lo sguardo; l’uso del corpo nello spazio nella dinamica del movimento; la voce e la parola in reazione. Si lavorerà sulla costruzione del gruppo attraverso la fiducia reciproca, sull'espressione di sé, sull'improvvisazione individuale e di gruppo, a partire dal metodo brechtiano.

La parte finale delle lezioni sarà dedicata alla discussione collettiva basata su aspetti che riporteranno il punto di vista personale all’interno del gruppo, relativamente a ciò ché è stato fatto e cosa si è osservato.

Il teatro per noi è un’arte che deve divertire, ma non è l’arte “del divertirsi”, è soprattutto un mezzo che pone attenzione al qui e ora, inteso non solo in termini scenico-teatrali di recitazione, ma anche e soprattutto in termini storici di contemporaneità.

L’attore cosa deve fare per divenire l’artefice principale di quest’arte?

L’attore deve fasi strumento sensibile di percezione della realtà che lo circonda per poterla successivamente interpretare.

Deve sviluppare questa sensibilità attraverso:

  1. a) L’esercizio fisico sensoriale: ovvero utilizzando il proprio corpo e i suoi organi di senso.
  2. b) L’immaginazione: leggendo letteratura, filosofia, teatro e poesia.
  3. c) La recitazione: provando a cimentarsi nel recitare personaggi, recandosi a vedere spettacoli dal vivo e incontrando artisti.

Proprio per questo, il nostro laboratorio comprenderà anche momenti di incontro con le compagnie e gli artisti di caratura nazionale e internazionale che “abiteranno” il Teatro Comunale di Massafra con i loro lavori, nell’ambito del progetto Artisti nei Territori “Futuro Prossimo Venturo”.

??? | Dove: il laboratorio si terrà presso il Teatro Comunale Nicola Resta, sito in Piazza Garibaldi a Massafra.

???? |Quando: da ottobre 2022 ad aprile 2023, 24 incontri con cadenza settimanale di due ore ciascuno, tutti i giovedì dalle ore 16.00 alle 18.00.

3 OTTOBRE 2022 (ore 16) INCONTRO DI PROVA GRATUITO

Al termine del percorso è previsto un momento finale di spettacolo aperto al pubblico.

Per info, costi ed iscrizioni, potete contattarci al numero 3246103258 o inviarci una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

LÉGAMI SUL PALCO - LABORATORIO DI TEATRO PER GIOVANI E ADULTI DAI 18 ANNI IN SU

 

? | Chi: il nostro laboratorio di teatro è rivolto ad allievi attori giovani e adulti, dai 18 anni in su.

A chi è attratto e incuriosito da questo mondo, dalle sue pratiche, dai suoi riti; a chi desidera mettersi in gioco, moltiplicando, in gruppo, le proprie capacità espressive.

Il corso sarà condotto dagli attori Erika Grillo e Giancarlo Luce.

?? | Cosa: un laboratorio di teatro è uno spazio di sperimentazione, di conoscenza e ricerca. Guardare e lasciarsi guardare, per costruire relazioni con altri corpi, relazioni con lo spazio che ci circonda, per scoprire quali gesti, quali parole abitano dentro noi stessi e dentro i luoghi che ci ospitano. È il tempo della sospensione e della cura. Della partecipazione individuale e collettiva.
Attraverso tecniche teatrali si esploreranno il respiro, il tatto, lo sguardo; l’uso del corpo nello spazio nella dinamica del movimento; la voce e la parola in reazione. Si lavorerà sulla costruzione del gruppo attraverso la fiducia reciproca, sull'espressione di sé, sull'improvvisazione individuale e di gruppo, a partire dal metodo brechtiano.

La parte finale delle lezioni sarà dedicata alla discussione collettiva basata su aspetti che riporteranno il punto di vista personale all’interno del gruppo, relativamente a ciò ché è stato fatto e cosa si è osservato.

Il teatro per noi è un’arte che deve divertire, ma non è l’arte “del divertirsi”, è soprattutto un mezzo che pone attenzione al qui e ora, inteso non solo in termini scenico-teatrali di recitazione, ma anche e soprattutto in termini storici di contemporaneità.

L’attore cosa deve fare per divenire l’artefice principale di quest’arte?

L’attore deve fasi strumento sensibile di percezione della realtà che lo circonda per poterla successivamente interpretare.

Deve sviluppare questa sensibilità attraverso:

  1. a) L’esercizio fisico sensoriale: ovvero utilizzando il proprio corpo e i suoi organi di senso.
  2. b) L’immaginazione: leggendo letteratura, filosofia, teatro e poesia.
  3. c) La recitazione: provando a cimentarsi nel recitare personaggi, recandosi a vedere spettacoli dal vivo e incontrando artisti.

Proprio per questo, il nostro laboratorio comprenderà anche momenti di incontro con le compagnie e gli artisti di caratura nazionale e internazionale che “abiteranno” il Teatro Comunale di Massafra con i loro lavori, nell’ambito del progetto Artisti nei Territori “Futuro Prossimo Venturo”.

??? | Dove: il laboratorio si terrà presso il Teatro Comunale Nicola Resta, sito in Piazza Garibaldi a Massafra.

???? |Quando: da ottobre 2022 ad aprile 2023, 24 incontri con cadenza settimanale di due ore ciascuno, tutti i giovedì dalle 19.00 alle 21.00.

3 OTTOBRE 2022 (ore 19) INCONTRO DI PROVA GRATUITO

Al termine del percorso è previsto un momento finale di spettacolo aperto al pubblico.

 

ERIKA GRILLO

Si forma come attrice, autrice, regista e project manager presso il Teatro Koreja - Stabile di ricerca e d’innovazione del Salento e presso il Teatro delle Forche.

È diretta da noti registi della scena contemporanea come Cèsar Brie, Massimiliano Civica, Armando Punzo, Massimo Munaro, Luca Ronconi, MOTUS, Gianluigi Gherzi, Licia Lanera e tanti altri.

Ha all’attivo produzioni teatrali e cinematografiche con importanti registi e compagnie nazionali [‘Buongiorno Taranto’ docufilm di Paolo Pisanelli; ExVuoto Teatro (Veneto), IAC Teatro (Matera), Teatro delle Forche (Massafra), Cantieri Teatrali Koreja (Lecce)].

Nel 2016 vince il Premio Teatrale Nazionale ‘Franco Angrisano’ sezione “Monologhi per pro-va d’attore” con una sua opera teatrale dal titolo ‘Harriet’.

Conduce presso l’Università del Salento laboratori teatrali con studenti abili e disabili; tiene seminari e laboratori presso gli istituti scolastici, nelle comunità con minori a rischio, nelle carceri, occupandosi di pedagogia teatrale per allievi attori di tutte le età. Collabora con diverse realtà per l’organizzazione di festival e rassegne culturali e per il coinvolgimento delle comunità territoriali in progetti di rigenerazione urbana e tutela del patrimonio artistico, formandosi come Community and City Maker.

Nel 2014 ha ideato il progetto “Clessidra - Teatro dei Luoghi”; la sua indagine si focalizza sulla speciale pratica artistica che pone il paesaggio al centro della drammaturgia dello spettacolo teatrale; un processo di ricerca artistica che coinvolge anche liberi cittadini e crea opere d’arte interamente site-specific in spazi aperti, luoghi non convenzionali e non deputati allo spettacolo dal vivo.

Nel 2017 il progetto Clessidra risulta finalista al Premio Rete Critica.

Nel 2019 ha diretto un’edizione speciale del progetto Clessidra per l’evento artistico di conclusione di “Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura” nell’ambito del Festival ‘Open-Culture’. Nel 2021 cura la direzione artistica del progetto Clessidra per “Atlante degli immaginari - Taranto”, una ricerca condotta dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli - Milano.

E’ membro del comitato artistico di direzione del festival cinematografico “Vicoli Corti - Cinema di Periferia”, giunto nel 2022 alla sua diciassettesima edizione.

 

GIANCARLO LUCE

Attore e regista.

Ha frequentato la scuola di Arte ed Interpretazione Scenica del Consorzio Teatro Pubblico Pugliese diretta da Orazio Costa Giovangigli.

Ha studiato e approfondito diversi metodi teatrali con: Ettore Toscano, Alain Maratrat, Ei-mutas Nekrosius, Iva Hutcinson, Monica Pagneaux e altri ancora.

Collabora da circa trent’anni, in qualità di attore, regista e drammaturgo, con il maestro Carlo Formigoni, allievo di Bertolt Brecht.

Ha all’attivo una trentina di produzioni teatrali e partecipazioni cinematografiche con importanti registi e compagnie nazionali.

Dal 1987 al 1993, è attore e organizzatore presso il Teatro Kismet Opera di Bari.

Dal 1994 ad oggi, è direttore artistico e presidente del Teatro delle Forche, compagnia per la quale ha firmato la regia di numerosi spettacoli di teatro ragazzi e teatro contemporaneo.

Operatore culturale e formatore, conduce laboratori teatrali nelle scuole, nei centri diurni e in spazi culturali e teatrali.

 

 

LABORATORI 2022

 

CORPINCANTO

Laboratorio di teatro e inclusione sociale

 
 
 
Laboratorio di teatro e inclusione sociale per bambini e ragazzi in programma nel Teatro Comunale 'Nicola Resta' di Massafra dal 3 maggio al 7 giugno 2022. 
Il progetto è un Service del Rotary Club Massafra realizzato in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “AManoAMano”. 
Il laboratorio mira a favorire l’inclusione delle diversità, in particolare della specificità dello spettro autistico e del neurosviluppo, ed è destinato a bambini e ragazzi, di età compresa tra i 5 e i 14 anni.
Si svolgerà il martedì pomeriggio, dalle ore 16.00 alle 18.00, e sarà condotto dagli attori Giancarlo Luce e Erika Grillo, coadiuvati dalla psicologa e psicoterapeuta Lucia Iacobellis e dai volontari dell’associazione “AmanoAMano”.
La partecipazione è gratuita ed è rivolta ad un massimo di 15 partecipanti.
Per info ed iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // 3246103258.
Corpincanto è una cassetta degli attrezzi. Dentro ci sono i possibili strumenti del “fare teatro”.
“Fare teatro” per un bambino significa cominciare a prendere coscienza del proprio corpo, del proprio corpo/incanto. Scoprire le proprie capacità espressive e metterle in azione, mettere ordine tra sentimenti ed emozioni e scoprire i mille modi per comunicarli, padroneggiare la propria gestualità e renderla portatrice di un messaggio.
A teatro si gioca, si ride, si sperimenta, con impegno e leggerezza.
Fare teatro significa anche ascoltare, rispondere ad alcune domande, imparare a collocarsi nello spazio circostante; uno spazio abitato anche dall’altro.
A teatro, giocando nello spazio, si affronta l’altro, lo si comprende; ci si evolve insieme in questo spazio e si costruisce un linguaggio comune. E un immaginario comune.
Si impara a conoscersi, a lavorare insieme, a osservare il lavoro degli altri. A esprimersi con tutto il corpo, a sperimentare tutti i colori della voce, a riconoscere il valore del silenzio.
Si impara a raccontare storie nuove o moltiplicare quelle già conosciute.
E a raccontare e a mettere in scena vincendo la paura.
A partire dal testo narrativo “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” di Luis Sepulveda, il gruppo si cimenterà in piccole improvvisazioni sul tema della lentezza e nella costruzione di pupazzi e burattini e altri oggetti presenti nella storia.
Il percorso, articolato in sette incontri, si concluderà a giugno con un momento di restituzione finale aperto al pubblico.

 

LÉGAMI SUL PALCO 2021/22
Laboratorio di teatro per giovani e adulti

 
“La parola disinvolta è folle”
(A quelli nati dopo di noi, Bertolt Brecht)
 
? | Chi: il nostro laboratorio di teatro è rivolto ad allievi attori dai 18 anni in su e – più in generale - a tutti coloro che amano il teatro. A chi è attratto e incuriosito da questo mondo, dalle sue pratiche, dai suoi riti; a chi desidera mettersi in gioco, moltiplicando, in gruppo, le proprie capacità espressive. Il laboratorio sarà tenuto da Giancarlo Luce, Erika Grillo e Giorgio Consoli.
 
?? | Cosa: un laboratorio di teatro è uno spazio di sperimentazione, di conoscenza e ricerca. Guardare e lasciarsi guardare, per costruire relazioni con altri corpi, relazioni con lo spazio che ci circonda, per scoprire quali gesti, quali parole abitano dentro noi stessi e dentro i luoghi che ci ospitano. È il tempo della sospensione e della cura. Della partecipazione individuale e collettiva.

Attraverso tecniche teatrali si esploreranno il respiro, il tatto, lo sguardo; l’uso del corpo nello spazio nella dinamica del movimento; la voce e la parola in reazione. Si lavorerà sulla costruzione del gruppo attraverso la fiducia reciproca, sull'espressione di sé, sull'improvvisazione individuale e di gruppo, a partire dal metodo brechtiano.
Il percorso di formazione attraversa ed esplora tre moduli, distinti per specificità degli esperti che li conducono, che s’intersecheranno nella costruzione e messinscena dell’esito finale:
- corpo, paesaggio, movimento: una partitura di teatro dei luoghi | a cura di Erika Grillo
- respiro, voce, suono: la parola scritta e l’interpretazione | a cura di Giorgio Consoli
- il lavoro dell’attore su sé stesso e sulla creazione del personaggio: il metodo brechtiano | a cura di Giancarlo Luce
Gli attori inizieranno il percorso insieme, pur mantenendo la conduzione dei moduli per specificità, per ritrovarsi nuovamente attorno alla creazione e messinscena di un’opera finale di Bertolt Brecht.
 
??? | Dove: il laboratorio si terrà presso il Teatro Comunale Nicola Resta, sito in Piazza Garibaldi a Massafra.
???? |Quando: da ottobre 2021 ad aprile 2022, venti incontri con cadenza settimanale di due ore ciascuno, tutti i giovedì dalle 19.00 alle 21.00.
 
28 OTTOBRE 2021 INCONTRO DI PROVA GRATUITO
 
Al termine del percorso è previsto un momento finale di spettacolo aperto al pubblico.
Per info, costi ed iscrizioni, potete contattarci al numero 0998801932 / 3246103258 o inviarci una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Accesso con Green Pass. 
 
GIORGIO CONSOLI
Attore, musicista, performer e autore di testi musicali e teatrali. Diplomatosi attore professionista con specializzazione nel 2005 alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano Teatro d'Europa diretta da Luca Ronconi ha lavorato in diverse produzioni nazionali ed internazionali con Maestri della scena quali Ronconi, Castellucci, Robert Carsen, Federico Tiezzi. Al cinema ha lavorato con registi quali Guido Chiesa, Nico Cirasola, Andrea Porporati. Da musicista è in attività con la band Leitmotiv (leitmotiv.banda) di cui è autore e cantante. Attiva da anni, ha alle spalle 4 album editi, distribuiti globalmente e centinaia di date in Italia ed Europa. Ha conseguito diversi premi da attore e musicista (BJCEM Skopje Biennale giovani artisti Mediterraneo, Rome Film Award) e si dedica alla formazione attoriale, animando corsi di teatro ed educazione alla voce. Autore professionista, dedito anche alla regia, autore dell’ opera drammaturgica "Sciocaciuè". Collabora attivamente con le realtà teatrali Clessidra Teatro e Teatro delle Forche. Ha vinto premi cinematografici come BEST ACTOR Rome Film Festival nel 2017 e BEST ACTING DUO al Sanford Film Festival. Svolge altresì attività di acting coach da diversi anni in set cinematografici e quella di formatore teatrale in scuole e istituti e con lezioni individuali.
 
ERIKA GRILLO
Si forma come attrice, autrice, regista e project manager presso il Teatro Koreja - Stabile di ricerca e d’innovazione del Salento e presso il Teatro delle Forche.
È diretta da noti registi della scena contemporanea come Cèsar Brie, Massimiliano Civica, Armando Punzo, Massimo Munaro, Luca Ronconi, MOTUS, Gianluigi Gherzi, Licia Lanera e tanti altri.
Ha all’attivo produzioni teatrali e cinematografiche con importanti registi e compagnie na-zionali [‘Buongiorno Taranto’ docufilm di Paolo Pisanelli; ExVuoto Teatro (Veneto), IAC Tea-tro (Matera), Teatro Delle Forche (Massafra), Cantieri Teatrali Koreja (Lecce)].
Nel 2016 vince il Premio Teatrale Nazionale ‘Franco Angrisano’ sezione “Monologhi per pro-va d’attore” con una sua opera teatrale dal titolo ‘Harriet’.
Conduce presso l’Università del Salento laboratori teatrali con studenti abili e disabili; tiene seminari e laboratori presso gli istituti scolastici, nelle comunità con minori a rischio, nelle carceri, occupandosi di pedagogia teatrale per allievi attori di tutte le età. Collabora con diverse realtà per l’organizzazione di festival e rassegne culturali e per il coinvolgimento delle comunità territoriali in progetti di rigenerazione urbana e tutela del patrimonio artistico, formandosi come Community and City Maker.
Nel 2014 ha ideato il progetto “Clessidra - Teatro dei Luoghi”; la sua indagine si focalizza sulla speciale pratica artistica che pone il paesaggio al centro della drammaturgia dello spettacolo teatrale; un processo di ricerca artistica che coinvolge anche liberi cittadini e crea opere d’arte interamente site-specific in spazi aperti, luoghi non convenzionali e non deputati allo spettacolo dal vivo. Nel 2017 il progetto Clessidra risulta finalista al Premio Rete Critica.
Nel 2019 ha diretto un’edizione speciale del progetto Clessidra per l’evento artistico di conclusione di “Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura” nell’ambito del Festival ‘Open-Culture’. Nel 2021 cura la direzione artistica del progetto Clessidra per “Atlante degli immaginari - Taranto”, una ricerca condotta dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli - Milano.
E’ membro del comitato artistico di direzione del festival cinematografico “Vicoli Corti - Cinema di Periferia”, giunto nel 2021 alla sua quindicesima edizione.
 
GIANCARLO LUCE
Attore e regista.
Ha frequentato la scuola di Arte ed Interpretazione Scenica del Consorzio Teatro Pubblico Pugliese diretta da Orazio Costa Giovangigli.
Ha studiato e approfondito diversi metodi teatrali con: Ettore Toscano, Alain Maratrat, Ei-mutas Nekrosius, Iva Hutcinson, Monica Pagneaux e altri ancora.
Collabora da circa trent’anni, in qualità di attore, regista e drammaturgo, con il maestro Carlo Formigoni, allievo di Bertolt Brecht.
Ha all’attivo una trentina di produzioni teatrali e partecipazioni cinematografiche con importanti registi e compagnie nazionali.
Dal 1987 al 1993, è attore e organizzatore presso il Teatro Kismet Opera di Bari.
Dal 1994 ad oggi, è direttore artistico e presidente del Teatro delle Forche, compagnia per la quale ha firmato la regia di numerosi spettacoli di teatro ragazzi e teatro contemporaneo.
Operatore culturale e formatore, conduce laboratori teatrali nelle scuole, nei centri diurni e in spazi culturali e teatrali.
 
Progetto grafico Ivan Abbattista

 

ANTOLOGIA_2021/2022

Laboratorio teatrale per adulti  in collaborazione con il Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte”

 

Il laboratorio teatrale per adulti ANTOLOGIA, promosso in collaborazione con il Lions Club Massafra – Mottola “Le Cripte”, quest’anno, si propone di esplorare l’universo della commedia greca con un classico di Aristofane: LISISTRATA.

Lisistrata è una commedia di Aristofane, rappresentata per la prima volta ad Atene nel 411 a.C.; si tratta del primo testi oggi noto che tratti il tema dell’emancipazione femminile con sagace ironia.

Il laboratorio sarà condotto dall’attrice Erika Grillo e si concentrerà sulla struttura drammaturgica e sull'analisi del testo teatrale attraverso le pratiche attoriali, per giungere infine ad una messa in scena finale.

Laboratorio

Il laboratorio teatrale, misurando l’individuo e le sue capacità di esprimersi e comunicare, è un fondamentale momento di scoperta ed espansione di sé, è il luogo in cui l’adulto incontra se stesso e gli altri in un modo nuovo, più profondo, più autentico e più libero, perché se pure dentro ai ranghi di una storia, dietro il carattere di un personaggio, nell’improvvisazione di un gioco espressivo, possiamo manifestare parti di noi e riconoscere sentimenti ed emozioni.

Impariamo a metterci in gioco, giocando.

Obiettivi

Approfondire la letteratura italiana e straniera, in particolare il testo teatrale e i suoi grandi autori classici. Superare barriere di natura espressiva e comunicativa, accrescere la creatività, le capacità relazionali, il senso critico; acquisire consapevolezza e controllo del corpo, della voce, del gesto al fine di apprendere i fondamenti del linguaggio teatrale e sperimentarli sulla scena nel momento della costruzione della messinscena finale.

Descrizione

La singola lezione si articola in una serie di esercizi e improvvisazioni / drammatizzazioni.

La presenza dell’attore-facilitatore, nel laboratorio come nella costruzione dell’esperienza finale della messa in scena, garantisce il coinvolgimento dei partecipanti e lo svolgersi dell’attività in un clima protetto, totalmente ludico e non competitivo.

Il percorso

Un incontro a settimana (circa venti lezioni) ogni lunedì, dalle ore 20 alle 22, da ottobre 2021 ad aprile 2022, della durata di due ore e un momento finale di lavoro aperto al pubblico. Teatro Comunale di Massafra (Piazza Garibaldi). 

Partecipanti: 20 persone massimo

Progetto grafico Ivan Abbattista

 

Laboratori teatrali 2019/20

 

scatolaweb

 

Laboratorio teatrale per bambini dai 6 ai 10 anni.
Lezione di prova 28 ottobre h 16.00 - Teatro Comunale di Massafra (Piazza Garibaldi)
Il laboratorio si terrà il lunedì pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, da ottobre ad aprile, nel Teatro Comunale "Nicola Resta" di Massafra (Piazza Garibaldi) e nella Biblioteca comunale dei piccoli.
Sarà condotto dalle attrice Erika Grillo e Ermelinda Nasuto e dall'attore e regista Giancarlo Luce e si concluderà ad aprile con un momento finale di spettacolo aperto al pubblico.

La scatola dei giochi è una cassetta degli attrezzi. Dentro ci sono i possibili strumenti del “Fare teatro”. “Fare teatro” per un bambino significa cominciare a prendere coscienza del proprio corpo, scoprire le proprie capacità espressive e metterle in azione, mettere ordine tra sentimenti ed emozioni e scoprire i mille modi per comunicarli, padroneggiare la propria gestualità e renderla portatrice di un messaggio. A teatro si gioca, si ride, si sperimenta, con impegno e leggerezza.

Fare teatro significa anche ascoltare, rispondere a delle domande, imparare a collocarsi nello spazio circostante; uno spazio abitato anche dall’altro. A teatro, giocando nello spazio, si affronta l’altro, lo si comprende; ci si evolve insieme in questo spazio e si costruisce un linguaggio comune. E un immaginario comune. Si impara a conoscersi, a lavorare insieme, a osservare il lavoro degli altri. A esprimersi con tutto il corpo, a sperimentare tutti i colori della voce, a riconoscere il valore del silenzio. Si impara a raccontare storie nuove o moltiplicare quelle già conosciute. E a raccontare e a mettere in scena vincendo la paura.

Un regno dominato dall'intuizione e dalla fantasia: la poesia è questo. E se provassimo a far muovere i bambini in questo regno dalle forme così vicine a loro? Intuizione e fantasia; gli strumenti con cui giocare con le parole; scoprire la loro fisicità, attraverso i cinque sensi, e mettersi in contatto, attraverso essi, con la realtà. Le parole hanno una forma, e attraverso di essa possono raccontarci una storia e 'magicamente' diventare un tutt'uno col loro significato. Leggeremo poesie, le improvviseremo fisicamente, scruteremo le vocali, giocheremo con le consonanti e poi con le parole e alla fine i giovani allievi attori diventeranno anche autori. Ma le parole hanno anche un colore, e un umore. Ci divertiremo a colorare davvero, sperimentando il buio e la luce, il nero e tutti i colori dell’arcobaleno, dipingendo le scenografie e i materiali di supporto al nostro spettacolo.
Alla fine del percorso metteremo in scena il nostro grande racconto e apriremo le porte della nostra officina ai genitori, parenti, amici e curiosi, in un momento finale di condivisione del lavoro dei mesi precedenti.

Per maggiori informazioni: 0998801932 / 3497291060 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

legamisulpalcogialloweb

 

? | Chi: il nostro laboratorio di teatro è rivolto ai ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, allievi attori e – più in generale - a tutti coloro che amano il teatro. A chi è attratto e incuriosito da questo mondo, dalle sue pratiche, dai suoi riti; a chi desidera mettersi in gioco, moltiplicando, in gruppo, le proprie capacità espressive.

Il laboratorio sarà tenuto dalle attrici Erika Grillo e Ermelinda Nasuto e dall'attore e regista Giancarlo Luce.

?? | Cosa: un laboratorio di teatro è uno spazio di sperimentazione, di conoscenza e ricerca. Guardare e lasciarsi guardare, per costruire relazioni con altri corpi, relazioni con lo spazio che ci circonda, per scoprire quali gesti, quali parole abitano dentro noi stessi e dentro i luoghi che ci ospitano.
È il tempo della sospensione e della cura. Della partecipazione individuale e collettiva.
Attraverso tecniche teatrali si esploreranno il respiro, il tatto, lo sguardo; l’uso del corpo nello spazio nella dinamica del movimento; la voce e la parola in reazione. Si lavorerà sulla costruzione del gruppo attraverso la fiducia reciproca, sull'espressione di sé, sull'improvvisazione individuale e di gruppo.

??? | Dove: il laboratorio si terrà presso il Teatro Comunale "Nicola Resta", sito in Piazza Garibaldi a Massafra.

???? | Quando: da ottobre 2019 ad aprile 2020, venticinque incontri con cadenza settimanale di due ore ciascuno, tutti i giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18.30.

Al termine del percorso è previsto un momento finale di spettacolo aperto al pubblico.
Per maggiori informazioni, costi ed iscrizioni e per prenotare la lezione di prova: 0998801932 / 3497291060 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

legamisulpalcoblu

 

? | Chi: il nostro laboratorio di teatro è rivolto ad allievi attori e – più in generale - a tutti coloro che amano il teatro. A chi è attratto e incuriosito da questo mondo, dalle sue pratiche, dai suoi riti; a chi desidera mettersi in gioco, moltiplicando, in gruppo, le proprie capacità espressive.
Il laboratorio sarà tenuto dalle attrici Erika Grillo e Ermelinda Nasuto e dall'attore e regista Giancarlo Luce.

?? | Cosa: un laboratorio di teatro è uno spazio di sperimentazione, di conoscenza e ricerca. Guardare e lasciarsi guardare, per costruire relazioni con altri corpi, relazioni con lo spazio che ci circonda, per scoprire quali gesti, quali parole abitano dentro noi stessi e dentro i luoghi che ci ospitano.
È il tempo della sospensione e della cura. Della partecipazione individuale e collettiva.
Attraverso tecniche teatrali si esploreranno il respiro, il tatto, lo sguardo; l’uso del corpo nello spazio nella dinamica del movimento; la voce e la parola in reazione. Si lavorerà sulla costruzione del gruppo attraverso la fiducia reciproca, sull'espressione di sé, sull'improvvisazione individuale e di gruppo.

??? | Dove: il laboratorio si terrà presso il Teatro Comunale "Nicola Resta", sito in Piazza Garibaldi a Massafra.

???? | Quando: da ottobre 2019 ad aprile 2020, venticinque incontri con cadenza settimanale di due ore ciascuno, il giovedì sera, dalle ore 19.00 alle 21.00.

Al termine del percorso è previsto un momento finale di spettacolo aperto al pubblico.
Per maggiori informazioni, costi ed iscrizioni e per prenotare la lezione di prova: 0998801932 / 3497291060 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

  • Creato il .
  • Visite: 632

Laboratori 2018/2019

 

 

lascatola1819web

Laboratorio teatrale per bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni.
Dal 16 Ottobre 2018 (lezione di prova) ogni martedì pomeriggio, dalle ore 16.00 alle 18.00, al Teatro Comunale "Nicola Resta" di Massafra (Piazza Garibaldi).
Il laboratorio sarà condotto dalle attrici Erika Grillo e Ermelinda Nasuto e si concluderà a Maggio con un momento finale di spettacolo aperto al pubblico.
Per maggiori informazioni, costi ed iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // 0998801932 -3497291060. 

Clicca qui per la scheda di progetto: 

 

legamilabweb

 

Laboratorio di teatro per giovani e adulti.
Dal 18 Ottobre (lezione di prova), ogni giovedì sera, dalle ore 19.00 alle 21.00, al Teatro Comunale di Massafra (Piazza Garibaldi).
Il corso sarà condotto dalle attrici Erika Grillo e Ermelinda Nasuto e si concluderà ad Aprile con un momento finale aperto al pubblico. 
Per info, costi ed iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // 0998801932 - 3497291060.

Clicca qui per la scheda di progetto: 

 

ANTOLOGIA2019web

 

Laboratorio di teatro e letteratura per adulti.
Dal 29 Ottobre (lezione di prova), ogni lunedì sera, dalle ore 20.00 alle 22.00, al Teatro Comunale di Massafra (Piazza Garibaldi).
Il corso sarà condotto dall'attrice Erika Grillo e si concluderà ad Aprile con un momento finale aperto al pubblico.
Per info, costi ed iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // 0998801932 - 3497291060.

Clicca qui per la scheda di progetto: 

  • Creato il .
  • Visite: 671

"La Scatola dei Giochi" - Aperte le iscrizioni

lascatola1819web

Aperte le iscrizioni al laboratorio teatrale per bambini "La scatola dei giochi", destinato ai piccoli di età compresa tra i 6 e gli 11 anni.
L'attività formativa avrà cadenza settimanale e si terrà ogni martedì pomeriggio, dalle ore 16.00 alle 18.00, al Teatro Comunale "Nicola Resta" di Massafra (Piazza Garibaldi).
Inizierà il 16 Ottobre (lezione prova) e sarà condotto dalle attrici Ermelinda Nasuto e Erika Grillo. Si concluderà a Maggio con una dimostrazione finale del lavoro aperta al pubblico.
Per maggiori informazioni, costi ed iscrizioni potete contattarci via mail all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonicamente al numero 3497291060.
“La scatola dei giochi” è una cassetta degli attrezzi. Dentro ci sono i possibili strumenti del “Fare teatro”.
“Fare teatro” per un bambino significa cominciare a prendere coscienza del proprio corpo, scoprire le proprie capacità espressive e metterle in azione, mettere ordine tra sentimenti ed emozioni e scoprire i mille modi per comunicarli, padroneggiare la propria gestualità e renderla portatrice di un messaggio.
A teatro si gioca, si ride, si sperimenta, con impegno e leggerezza.
Fare teatro significa anche ascoltare, rispondere a delle domande, imparare a collocarsi nello spazio circostante; uno spazio abitato anche dall’Altro. A teatro, giocando nello spazio, si affronta l’altro, lo si comprende; ci si evolve insieme in questo spazio e si costruisce un linguaggio comune. E un immaginario comune.
Si impara a conoscersi, a lavorare insieme, a osservare il lavoro degli altri. A esprimersi con tutto il corpo, a sperimentare tutti i colori della voce, a riconoscere il valore del silenzio. Si impara a raccontare storie nuove o moltiplicare quelle già conosciute. E a raccontare e a mettere in scena vincendo la paura.

 

  • Creato il .
  • Visite: 720

Teatro delle Forche. All rights reserved.
Powered by Jackalope.it.