"Ogni volta che parlo con me"

Eventi
 Evento terminato
 
0
Data: 2014-12-07 20:00 - 22:00

Proiezione film "Ogni volta che parlo con me"

 

Anno e mese di produzione: gennaio 2014

Durata: 62,00 minuti

Genere: dramma

Soggetto originale: Ippolito Chiarello e Matteo Greco

Sceneggiatura originale di: Ippolito Chiarello, Matteo Greco e Michele Santeramo

Regia: Matteo Greco

Prodotto da: Kama, Ippolito Chiarello e Matteo Greco

con il contributo dell'Apulia Film Commission,della rete pugliese dei Teatri Abitati e del pubblico pagante

Musiche di Gianluca Longo, Michele D'elia, Valerio Daniele, Reffaele Vasquez, Ennio Ivan Colaci, Brainolotester, Playontape

 

SINOSSI

Un uomo, un attore e il suo personaggio in un camerino in un teatro.

Un viaggio a piedi attraverso tutta l’Europa.

Un personaggio al tempo stesso ironico e tragico, quasi alla maniera di un’icona di Almodovar, perduto in mezzo a panni, scarpe, cellulari, strada, semafori, disseminati nelle sue giornate, dà vita ad un arcipelago del naufragio, habitat di un pensiero in fuga da se stesso. E’ continuamente in bilico tra i suoi stessi pensieri che scorrono, spesso sussurrati, e bombardato da stimoli esterni che lo riportano a quel quotidiano da cui sta scappando, in un soliloquio agitato e dalle aperture comico-paradossali, sottolineate da un'audace colonna sonora “raccolta” sulla strada.

Parte da un non luogo e forse, senza nemmeno deciderlo, si ritrova in viaggio. Cammina, arriva nelle città, si insedia nelle piazze, vende a pezzi il suo spettacolo, incontra artisti di quelle città, che si raccontano, visita le case e vive i luoghi pubblici con l’intenzione di affermare la sua esistenza.

Il film è la sintesi poetica di un percorso umano e di un progetto artistico denominato BARBONAGGIO Teatrale, che si interroga sulle possibilità dell'essere umano e dell'artista di mettere in atto un cambiamento, che ridia finalmente vera dignità al lavoro e alla vita di ogni giorno.


"Il film è la storia della mia crisi come uomo e come artista. Molto spesso i due livelli coincidono, difficili da separe. A un certo punto tutto quello che ruotava intorno alla mia vita e al mio lavoro di attore mi è sembrato ingabbiato in un sistema che consumava il mio quotidiano e il mio mestiere. Tutto troppo veloce, senza sapore e in balia di un ingranaggio che poneva fuori il pubblico e me stesso dal dialogo tra opera e artista. È iniziato un dialogo con me stesso, un viaggio, fisico e intellettuale, che ho voluto condividere attraverso un'altro possibile racconto: ogni volta che parlo con me". 

 

NOTE BREVI

il film nasce da un’esperienza teatrale molto particolare: il barbonaggio teatrale. Questa pratica e' una modalita' di proposta artistica che si ispira all'esperienza dell'attore ippolito chiarello, che  propone i suoi spettacoli, oltre che in teatro, anche per strada o luoghi non teatrali, vendendo i propri spettacoli a pezzi. si stabilisce un prezzo per ogni porzione dello spettacolo, si fa un listino e lo si distribuisce al possibile pubblico di passaggio. lo spettatore sceglie il pezzo che vuole sentire, lo paga e l'artista esegue cercando anche di spiegare il senso di questa esperienza: testimoniare del valore del lavoro dell'artista, educare la gente a dare un valore anche alle parole, la musica, la poesia e promuovere lo spettacolo dal vivo.

Oltre ad essere un modo nuovo di proporre lo scambio artista-pubblico, è un atto simbolico per rimettersi in contatto con la gente e cercare nuovo pubblico da portare a teatro e nei luoghi di spettacolo e di esposizione dell'arte.

La modalità è stata già sperimentata anche per la danza, la musica e altre forme d'arte.

Il barbonaggio teatrale è diventato il manifesto di un nuovo percorso per praticare e distribuire il teatro e l'arte nelle varie manifestazioni, affermare che gli artisti sono dei lavoratori come tutti gli altri, per non fermarsi solo alla creazione artistica, ma avere anche un attenzione per la formazione reale del pubblico.

A seguire, incontro sul crowdfunding culturale, al quale interverranno Francesca D’Ippolito, organizzatrice teatrale, e la dott.ssa Lucia Lazzaro, esperta in fundraising, crowdfunding e progettazione europea.

L’ingresso è libero. Per maggiori informazioni: 0998801932 / 3497148766.  

 

 

Altre date


  • 2014-12-07 20:00 - 22:00

 

Lista Partecipanti

 Non ci sono Participanti 
 

Built with HTML5 and CSS3- Copyright © 2017 Teatrodelleforche.com | Realized by Jackalope.it